Le Origini

Le Origini


Comprendere il Balsamico
Le origini

L' Aceto Balsamico è un condimento originario della Provincia di Modena e precisamente del paese di Spilamberto – sede storica dell’ACETAIA VILLA MODENA .

Il balsamico è conosciuto fin dal Medioevo ma la sua origine è ancora avvolta nel mistero: la gente di Spilamberto sostiene che sia nato da un "errore": una partita di mosto d'uva cotto, (succo d'uva non fermentato), è stata lasciata dimenticata in una botte di legno per un lungo periodo di tempo . Quando è stata ritrovata , si è notato un processo di acidificazione naturale ed il prodotto è risultato deliziosamente denso e agro-dolce. La parola balsamico significa "balsamo" nel senso di "ricostituente" o "curativo" , perché questo è sempre stato considerato un condimento salutare.

E’ protetto dall'Unione Europea con una denominazione DOP (Denominazione di Origine Protetta) e viene prodotto con mosti cotti d’uva provenienti esclusivamente dalle province di Modena e Reggio Emilia, fermentati, acetificati ed in seguito invecchiati in batteria di barrique di legno per almeno 12 anni (”AFFINATO”) o minimo 25 anni (“EXTRA VECCHIO”).

È disponibile nelle bottiglie da 100 ml disegnate da Giugiaro e viene fornito con scatola singola e libretto di ricette. Grazie alla sua consistenza densa ed il suo gusto agro-dolce equilibrato, poche gocce sono sufficienti per esaltare il gusto di qualsiasi piatto dolce o salato.

ITA